Ciao! Studio al liceo classico Garibaldi di Napoli. Non sono mai stato uno studente brillante e mi sono sempre accontentato della sufficienza avendo come priorità lo sport. L’allenamento costante mi permetteva di superare gli anni scolastici a stento con la media del 6 e non essendo soddisfatto sentivo l’esigenza di migliorare per gestire al meglio ambedue le attività. Tante volte ho dormito solo 2 ore a notte pur di cercare di migliorare la media ma sono stati tentativi vani. Fortunatamente ho iniziato il corso e ho visto subito i risultati. Grazie alla metodologia e al corso di lettura ho alzato la mia media al 7.5 e tutto sta costantemente migliorando. In soli 10 giorni dal corso sono passato dal 3 al 7 in fisica e in matematica. Poi 8 in latino, 8 in greco, 7 in storia e 7 in filosofia. Uno dopo l’altro. Sono molto fiero di me per l’impegno che vi ho profuso e per i miei risultati. Ora ho tempo per praticare ben 5 arti marziali e pesistica insieme senza ansia o frustrazione. Un grande grazie va al mio tutor @Francesco Esposito che mi ha seguito con costanza permettendomi grandi risultati.

Ho finito quest’anno il mio percorso scolastico all’Istituto Alberghiero Giuseppina Colombatto di Torino.

Ho sempre studiato un sacco per ottenere i migliori risultati e all’inizio di quest’anno ho deciso di frequentare il corso attratta dalle dimostrazioni della presentazione.

Dopo i tre giorni di corso ero felicissima di poter mettere in pratica le tecniche. Con il passare del tempo, essendo stato un anno veramente pieno, mi sono concentrata tantissimo nell’utilizzo delle mappe. Mi hanno aiutato un sacco!

Finalmente meno schemi, meno fogli volanti e più memoria fotografica. Sono riuscita a mettere più cose insieme in un unico foglio ricordando più facilmente le cose, senza dover più impiegare tanto tempo a ripetere.

Per non parlare del ripasso finale prima della maturità! grazie alle mappe sono sopravvissuta, non uscendo completamente pazza, e ho potuto incredibilmente passare i giorni dei ripassi anche con gli amici studiando con più leggerezza.

Mi sono sempre impegnata tantissimo tutto l’anno, e non so come sarebbe andata a finire se non avessi fatto il corso, so solo che concludere con un 98/100 mi ha riempito di soddisfazioni e ora con un po’ più di tempo voglio sfruttare al meglio tutte le tecniche apprese.

Un grazie speciale va dato alla mia tutor Dalila Attanasio che con tanto impegno ed energia, mi ha supportato in questo percorso.

Ciao a tutti, sono una studentessa al secondo anno di Lettere Moderne presso l’Università di Trento.

Prima di fare il corso vivevo con molta ansia lo studio: non mi sentivo mai abbastanza preparata e quindi ripetevo tantissime volte gli stessi contenuti, anche quando li sapevo alla perfezione. La situazione aveva raggiunto il punto in cui in quinta liceo spesso passavo le notti insonni. Inoltre questo tipo di studio perfezionista mi succhiava tutto il mio tempo libero, portandomi a rinunciare ai miei hobby, tra cui la pallavolo. A tutto questo si sommava un’enorme frustrazione provocata dal non ricordarmi chiaramente a lungo termine i contenuti studiati.

Passata dal liceo all’Università la situazione non era molto cambiata: il mio studio era influenzato da una costante paura di non farcela e di non essere all’altezza.

Dopo aver frequentato il corso ho riscoperto non solo l’amore per lo studio e l’apprendimento ma anche la voglia di sfidarmi e di andare oltre i miei limiti, che mi ha portato a partecipare alla selezione per le borse di studio Erasmus, venendo scelta per la Lettonia.

Arrivata là ho deciso di alzare i miei standard e fare un’impresa mai compiuta prima:

39 CFU in una sola sessione d’esami; 10 corsi con frequenza obbligatoria, tutti interamente in inglese, e molti di essi di corsi di laurea completamente diversi dal mio indirizzo, compresi molti di laurea magistrale. Tutto questo frequentando palestra tre volte a settimana e passando molto tempo con le persone, viaggiando e partecipando alle feste Erasmus.

Ecco i risultati a sessione conclusa:
– A History of Latvian Culture, 20th Century : voto 30
– A History of Etnic Minorities in Latvia: voto 30
– The Cultural and Historical Aspects of Latgale in the Context of Baltic Regionalism: voto 30
– Anthropology of Sexuality and Gender: voto 30
– Social Psychology: voto 30
– Introduction to Eastern Art and Architecture: voto 28
– History of Cinema in the Baltic Sea Region: voto 29
– Climate and Sustainable Development: voto 29
– Environment and Sustainable Development in the Baltic Sea Region: voto 29
– Media Representation, Ethics, Memory and the Holocaust: voto 30

Di tutti questi il risultato più bello è la serenità e l’impegno con cui ho affrontato il semestre, accompagnati da una costanza e determinazione nell’esercizio che era da molto tempo che non provavo. La soddisfazione è talmente grande che la mia famiglia ha deciso di far fare questo corso anche ai miei fratelli e ai miei cugini!

Un grazie speciale va alla mia straordinaria tutor Esmeralda, che non solo mi ha dato la possibilità di dare una svolta concreta alla mia vita ma che è anche continua fonte di ispirazione. Il tuo formidabile esempio è arrivato fino a Riga. Ringrazio tantissimo anche tutta la squadra di Trento, non c’è stato un giorno in Lettonia in cui io vi abbia sentito lontani e il mio mitico compagno di esercizi Massimo. Un grazie speciale anche a Stefano Vecchi e Rosy Richichi, ogni volta che vi vedo cresce in me la voglia di migliorarmi!

Sveglia alle 7, mi alzo di corsa perché sono già le 7.30. Sbuffo perché so che mi aspetta un’altra giornata insoddisfacente uguale alle altre. Prendo i mezzi: sul pullman mi ripasso velocemente gli appunti presi a lezione, perché trovo concetti che sembra li stia leggendo per la prima volta? Eppure le ho scritte io quelle cose. Bah, faccio il primo sospiro di ansia, pensando a quanto tempo dovrò trascorrere in casa a studiare per passare quell’esame. Cerco di ammucchiare in testa tutte le informazioni che avevo captato durante le spiegazioni precedenti e arrivo in aula. Quando il professore inizia a spiegare tutti i buoni propositi di prendere appunti in modo ordinato si vanificano, perché va troppo veloce e non riesco a cambiare colore di penna e scrivere tutto. Registro la lezione. Fine della mattinata: mi lamento con i compagni della difficoltà di quell’esame, non ce la faremo mai a passarlo. Tornata a casa dalle 3 studio. Apro il telefono, sono le 4. Vabene alle 4.30 studio. Faccio merenda, facciamo alle 5. Il libro è troppo poco attraente e ogni rumore che viene da fuori sempre essere più interessante di quello che devo imparare. Perdo tempo a pensare a quanto devo studiare senza farlo effettivamente. Provo allora ad organizzarmi, a fare una sorta di ‘piano studio’ ma quante pagine per quanti giorni? E quale materia metto al primo posto? E lo spazio per ripassare tutto? Ho già dimenticato la spiegazione di questa mattina, l’agitazione aumenta ancora e come faccio a passarli questi esami? Beh ora ormai sono le 8,preparo qualcosa per cena e poi ci penserò domani. Nascondo quel senso di frustrazione e arresa vado a dormire.

Era così la mia vita prima di incontrare un ragazzo che in pochi secondi mi ha mostrato come è possibile apprendere qualsiasi tipo di informazione e ricordarla. La mia difficoltà più grande era la sensazione di ansia che associavo allo studio. Sebbene siano materie che mi piacciono, l’agitazione e la paura nei confronti della quantità di lavoro da dover svolgere per passare gli esami mi bloccava. Risultato: scarsa concentrazione e capacità organizzativa pari a zero. Ora, dopo aver frequentato il genio, riesco a trascorrere ore intere a studiare qualcosa che dopo un mese ricordo ancora bene, riesco a fare sport e lavorare, andare in vacanza e sentirmi tranquilla,perche ho la certezza che quelle informazioni lì mi permetteranno di raggiungere l’obiettivo dell’esame. E lo raggiungo come si deve, il voto più basso che ho preso è stato un 26 e non ho faticato tanto per prendere il mio primo 30. Inoltre grazie all’aiuto del tutor ho imparato a pianificiare: so quanto devo studiare e quando farlo, quando ripassare tutto e quanto tempo dedicare ad altre attività. La mia routine è più regolare ed efficiente. Inoltre sfrutto al meglio le lezioni. Infatti ora non è più un passivo trascrivere concetti in fila, bensì un apprendere già dalla spiegazione cosa il professore vuole sapere all’esame. Il tempo che trascorrevo a lamentarmi con i compagni ora lo sfrutto per dare un’occhiata alle mie mappe e prepararmi ad un pomeriggio di studio breve ed efficace. Frequento il corso di ingegneria ed alcuni esami non pensavo nemmeno di poterli ‘provare’. Mentre ora ho trovato un metodo che mi permette di memorizzare strategie di risoluzione di problemi e di velocizzare il ragionamento logico matematico che è alla base di questi. Adesso anche mio fratello si è iscritto e non vedo l’ora di rifrequentare il corso insieme a lui, così da poter rafforzare le tecniche che ho appreso ed alzare ancora di più i miei standard.
Apparte queste bellissime parole, è la pratica che alla fine dei conti fa la differenza. Ovviamente un grazie speciale al mio tutor Marco Valentini.

Ciao a tutti! 
Sono una studentessa di economia e statistica e ho frequentato il corso a Marzo nella sede di Torino. Poco dopo il corso avevo scritto un’altra testimonianza su come era già notevolmente migliorato il mio metodo di studio anche se in così poco tempo. Oggi sono qui per rendervi partecipe delle mie conquiste di questa mia prima sessione.
Ho fatto il corso perché essendo già fuoricorso di anno all’Università avevo bisogno di strumenti che mi permettessero di velocizzare i miei tempi di studio per non perdere altro tempo.
Inoltre uno dei miei obiettivi era quello di essere ammessa ad un tirocinio ma per farlo avrei dovuto passare al primo colpo l’esame di statistica di ben 12 crediti!!
È così è stato!! Questo esame di ha sempre fatto paura ed era la mia bestia nera, ma grazie al metodo acquisito ho capito come studiare anche un esame come questo e così organizzandomi bene sono riuscita a portarmi a casa un bellissimo 25!!! Non vi dico la mia gioia!
Subito dopo statistica ho preparato un altro esame tostissimo: diritto! Anche questo superato con un bel 28!!
Poi in soli 6 giorni ho preparato l’esame di econometria passato al primo colpo con 24!! (Il quale deve ancora essere inserito nel libretto)
Nel frattempo sono stata presa per lo stage e ho lavorato presso un’agenzia assicurativa tutti i pomeriggi per più di 4 settimane!!
Incredibile se prima avevo la media del 20 e non ho mai passato più di due esami a sessione ora ho passato 3 esami, mi sono alzata la media e intanto lavoravo!! Fantastico!
Un’altra cosa stupenda che mi è successa è di essere stata presa per un lavoro quest’autunno presso il mio comune come ricercatrice dati per il censimento.
Visto come è andata questa sessione non vedo l’ora di cominciare la prossima!! 💪🏻
Un grazie speciale va alla mia tutor Roberta Alice per tutto il sostegno che mi da sempre e soprattutto per la pazienza che ha con me.

Sono una studentessa che quest’anno ha fatto la maturità al liceo scientifico Farnesina.

Sono venuta a conoscenza del corso da mio cugino e, visto la pessima gestione del tempo che avevo con tutto il tempo che perdevo sui libri (studiavo più di 4 ore al giorno senza ottenere i risultati sperati), ho deciso di informarmi e mi sono iscritta subito!

Il corso è stato FONDAMENTALE sin da subito!

Grazie alle mappe mentali, ho imparato a sintetizzarere al meglio le informazioni ( 27 pag di storia in 1 foglio!), abbandando la mia sindrome da riuassunto compulsivo!

Grazie alla lettura staregica, invece, sono riuscita a leggere e comprendere 20 pagine in meno di 20 minuti(!!) mentre prima ci avrei messo almeno un’ ora!

Questi strumenti sono stati davvero indispensabili per la maturità che sono così riuscita ad affrontare con serenità e giocando d’anticipo ( cosa mai successa!!).

Piccolo esempio dei miei risultati: sono passata da 5 e mezzo ad 8 in inglese dopo neache un mese dal corso!

Adesso studiare è persino divertente!

Ringrazio tantissimo la mia tutor Ingrid Kushina Dedel che dopo il corso mi ha seguito con amore professionalità e tantissima diligenza!

Ora sono pronta e carica ad affrontare il test di Medica!

Vi tengo aggiornati!!

 

Buongiorno a tutti, sono uno studente del primo anno di economia.
In tutti questi anni di studi il mio metodo di studio è sempre stato quello di leggere e di ripetere ad alta voce.

Arrivato ad intraprendere gli studi universitari notai che il mio metodo non mi consentiva di passare gli esami, per cui decisi che era arrivato il momento di prendere in mano la situazione e su consiglio di mio padre ho fatto il corso ad Aprile a Padova.

Il corso mi ha veramente aperto un mondo, in poco tempo sono riuscito a triplicare la velocità in lettura e migliorare notevolmente la comprensione.

Sono riuscito a preparare un esame (orale) di economia aziendale in meno di una settimana ottenendo un 27 e riuscendo ad affrontare l’esame in tutta sicurezza e con serenità.

Un ringraziamento speciale va a Roberto Paternò e soprattutto al mio grandissimo tutor Massimo Canella

Ciao a tutti sono uno studente del 1 anno di ingegneria meccanica a Bologna.

Sono sempre stato un ragazzo ambizioso e con ottimi risultati a scuola.

Quando ho iniziato a frequentare le lezioni ho iniziato a notare che la mole di studio era davvero tanta e mi si prospettavano moltissimo lavoro e moltissime ore di studio.

Ho scelto di fare il corso perché volevo conoscere nuovi metodi di studio per le mie materie e soprattutto volevo avere il mese di settembre libero senza preoccuparmi di dover studiare durante l’estate.

Dopo il corso ho deciso di puntare davvero in alto e fare 4 esami in 40 giorni (analisi, disegno meccanico, meccanica razionale e fisica 2)

Durante il percorso con il mio tutor ho imparato a sentirmi più sicuro delle mie strategie di studio e a stare più tranquillo agli esami, dove vedevo i miei compagni molto più agitati.

Grazie alle mappe riesco ad avere una visione d’insieme più grande, che mi agevola tantissimo la revisione delle informazioni.
Ho imparato a calcolare con precisione i tempi di preparazione degli esami, aumentando il mio tempo libero e facendo altre cose oltre che a studiare.

Ho imparato a memorizzare in meno tempo formule e dimostrazioni e questo mi fa sentire più sicuro quando durante gli esami devo recuperare velocemente nozioni importanti per risolvere i problemi.

Una delle cose che più di tutte ha fatto la differenza è stata iniziare a ragionare per importanza. Prima del corso mi sembrava tutto importante e questo non mi faceva stare tranquillo poiche mi dovevo preoccupare di imparate tutto. Ad esempio, applicando questo principio mi sono sentito davvero tranquillo nel dare l’esame di disegno.

Tutto questo mi ha permesso di prendere:
30 ad analisi;
30 in meccanica razionale;
25 in disegno meccanico;
E tra 4 giorni farò fisica!

Ciao, sono uno studente iscritto al terzo anno di Informatica dell’Università di Cagliari.
Mi sono iscritto al corso per diversi motivi:
Il tempo da dedicare allo studio stava diventando causa di troppe rinunce (soprattutto considerando che non avevo un metodo di studio degno di questo nome); oltre al troppo tempo che ci mettevo a studiare, poi non ero sicuro di cosa mi sarei ricordato, quindi continuavo a ripassare ininterrottamente in modo maniacale fino al giorno dell’esame, dicendo NO a qualsiasi altra attività.
Continuando così alla magistrale, nota per essere ancora più faticosa, avrei rischiato di fare harakiri.
Inoltre, per potermi laureare mi mancavano 5 esami, e rischiavo di finire fuoricorso o quasi.

Ho fatto il corso a Maggio 2018 nella sede di Cagliari, e ci tengo a sottolineare che ero già fiducioso e con aspettative decisamente alte, ma sono felice di ammettere che sono state lo stesso enormemente superate.
Dopo il corso ho dato i miei ultimi 5 esami in un mese, ad esempio:
– ho preso 29 in Base di Dati 1 preparandolo in 3 giorni, grazie alle tecniche e alle mappe mentali ho organizzato e memorizzato tutti gli argomenti con sicurezza;
– ho preso 28 in Sistemi Operativi 1 preparandolo in 4 giorni: combinando la lettura veloce al trovare le parole chiave ho potuto individuare gli argomenti di maggiore interesse per il docente, prevedere quindi quali domande avrebbe potuto farmi e prepararmi già le risposte;
Oltre a questi ho superato
– Programmazione 2
– Interazione Uomo Macchina
– Ingegneria del Software
Dopo aver studiato ogni esame adesso posso essere certo che dopo che studio le cose le so, quel limbo di ripasso senza fine e insicurezza è giunto al termine.
Ho imparato nella maniera più adatta a me per studiare in qualsiasi ambito, e ora studiare è anche divertente!
Insieme ai miei limiti, anche i miei obiettivi si sono alzati molto, ora son sicuro che avrò risultati eccellenti alla magistrale studiando la metà del tempo rispetto a prima.

È importante per me ringraziare tantissimo il mio istruttore Giovanni Scarselletta (avevi ragione…il corso mi ha davvero cambiato la vita), e tutti coloro che rendono la sede di Cagliari un bellissimo ambiente: un angolo di paradiso per la crescita personale e un punto di riferimento per chiunque desideri apprendere, o ancora meglio, imparare ad apprendere.